Tessuti

Il drap
Con questo nome, valdostani e francesi identificano un tessuto di lana (panno, nella traduzione italiana letterale) spesso e resistente, dalle molteplici funzioni. Il tessuto viene sottoposto a un processo di infeltrimento, essenziale alcune utilizzazioni specifiche, quali la confezione di capi d'abbigliamento da poter indossare in diverse situazioni climatiche.
Il drap della Valgrisenche, ancora oggi, viene realizzato a 1700 metri di altitudine, impiegando antichi telai di concezione rinascimentale. Sapienti mani artigiane lavorano con pazienza la lana delle pecore Rosset, razza autoctona, rara e protetta dall’Unione Europea.
Il risultato è un tessuto di ineguagliabile resistenza e funzionalità, "orgogliosamente” ruvido, versatile nell’abbigliamento e nell'arredamento.
Trattato da Valagrisa con la nano tecnologia Bionic Finish® per ottimale impermeabilizzazione, il drap diventa il perfetto interprete di giacche e capispalla esclusivi, riservati a tutti coloro che apprezzano e sostengono il valore di preziose specificità territoriali.

Il fustagno
Gradevole e caldo al tatto, morbido e accattivante nella resa del colore, Valgrisa® sceglie il fustagno a contrasto sul drap o sul kashmir per tasche, doppiatura del bavero, taschino, gilet e martingala. Il risultato è un avvolgente equilibrio cromatico e di comfort.

La canapa
La lavorazione della canapa (Cannabis Sativa) nella valle di Champorcher risale almeno al XV secolo, quando si utilizzava la fibra coltivata localmente, associata a quella proveniente dal Canavese, per realizzare tessuti per abbigliamento, corredi e teli da lavoro. In montagna l'attività di tessitura si svolgeva principalmente nei mesi invernali, quando le avverse condizioni climatiche isolavano le valli. Nelle case, le donne si mettevano al telaio, creando i prodotti che sarebberero stati consegnati al disgelo. Solo nel 1954 fu costruita l'attuale strada carrozzabile che porta al capoluogo, sostituendo la mulattiera voluta dal "Re cacciatore", Vittorio Emanuele II, per raggiungere le reali riserve di caccia.
Valgrisa® fa riscoprire la canapa come una volta, con le imperfezioni e le piccole impurità che ne costituiscono il pregio. Il risultato è un tessuto sorprendente per versatilità e piacevolezza, capace di evocare la storia della "Valle d’Aosta da indossare”.

Arc en Ciel
Tessuto esclusivo realizzato appositamente per Valgrisa® , Arc en Ciel sorprende per cromatismo, proprio come l’arcobaleno. Vengono posizionati in ordito ben 15 fili di 15 colori diversi, secondo una sequenza stabilita da Valgrisa® , ogni volta diversa, e intrecciati in trama da un filo rigorosamente monocolore. Il risultato è un tessuto unico, che dà vita a una giacca giovane e inimitabile.

banner
banner1
banner2

Copyright 2015 Valgrisa®